EnglishItalianFrenchGermanSpanish

Il rito dell’ingresso al matrimonio secondo il galateo

L’ingresso nel luogo di celebrazione del matrimonio è il rito che dà inizio a tutta la celebrazione ed è quindi fondamentale eseguirlo seguendo alcune regole e accorgimenti. La tipologia di ingresso TRADIZIONALE è quella più frequente. Innanzitutto è bene indicare nell’invito l’orario preciso ed un eventuale dresscode.

LO SPOSO

Il primo ad arrivare sarà lo sposo, che dovrebbe trovarsi in Chiesa circa 20 minuti prima dell’inizio della cerimonia. Sarà suo compito, infatti, accogliere per primo gli invitati che arriveranno. Dovrà essere accompagnato dalla madre, o chi per essa, porgendole il braccio sinistro.

Raggiungeranno insieme l’altare e si posizioneranno al lato destro. Sarà sempre in questo lato, pertanto, che prenderanno posto tutti i parenti e amici da parte dello sposo. Si può eventualmente decidere che lo sposo attenda la sposa, invece, sul sagrato della Chiesa e che poi, porgendole il braccio sinistro o tenendola per mano, essi raggiungano l’altare insieme.

Nella prima ipotesi, se lo sposo è accompagnato in Chiesa da testimoni e/o amici, è bene che comunque aspetti la madre per fare l’ingresso in Chiesa e attenda sull’altare la sua futura moglie.

 

LA SPOSA

Al suo arrivo, sarà il padre ad aprirle la porta dell’auto per scendere, se è già arrivato o se era sullo stesso mezzo, oppure l’autista. Eventualmente lo farà lo sposo nel caso in cui si opti per l’ingresso insieme nel luogo della cerimonia. Si metterà alla sinistra del padre, o chi per esso, e resterà poi in questa posizione rispetto all’altare.

La sposa posizionerà il bouquet  nella mano sinistra, lo appoggerà al suo arrivo all’altare e lo riprenderà solamente una volta terminata la celebrazione, prima di uscire.

Il velo sarà abbassato e rimarrà così fino a che il padre “consegnerà” la figlia al suo futuro marito. Se si indossa i guanti, dovranno essere tolti una volta raggiunto l’altare, in modo che le mani siano libere da qualsiasi ornamento o gioiello, così da indossare solo la fede.

Il ritardo concesso alla sposa è di circa 10 minuti. Comunque un periodo di tempo accettabile va dai 5 ai 15 minuti. Cercate di rispettare questi limiti nel rispetto degli invitati. Anche se si tratta di un momento ricco di emozioni e un po’ di agitazione, ricordatevi di camminare lentamente e tenere la testa alta.

Gli invitati non vedono l’ora di ammirarvi! Per loro, niente baci né abbracci, ma dei sorrisi che esprimeranno certamente tutta la vostra contentezza. Quando raggiungeranno l’altare, il padre dello sposo alzerà il velo e potrà dare un bacio sulla mano o sulla guancia alla figlia e la affiderà allo sposo, al quale avrà stretto la mano.

GLI INVITATI

Anche per loro il galateo prevede delle regole! La più importante: arrivare prima della sposa. E posizionarsi quindi a destra e a sinistra a seconda se si è parenti e amici rispettivamente della sposa o dello sposo. Seconda regola da rispettare, devono prestare molta attenzione anon disturbare il fotografo, che ha il compito fondamentale di immortalare ogni attimo della cerimonia e di farlo dalla postazione migliore.

DAMIGELLE E PAGGETTI

Le damigelle entrano dopo la sposa, in quanto sistemano e sorreggono il velo e lo strascico. I paggetti invece, in fila per due, precedono la sposa e uno di loro sorreggerà il cuscino delle fedi.

Il rito di ingresso potrà essere anche SOLENNE, quando lo sposo attende la futura moglie sul sagrato insieme agli invitati e una volta arrivata le consegnerà il bouquet. I paggetti quindi entreranno per primi, poi ci saranno la sposa con il padre, lo sposo con la madre, in coppia la madre dello sposo e il padre della sposa e per ultimi tutti gli invitati.

L’ingresso FORMALE appare nelle cerimonie più eleganti e sontuose, in cui vedremo per primi i paggetti con il cuscino delle fedi, le piccole damigelle, la sposa con il padre, le damigelle adulte per reggere un eventuale strascico, lo sposo e la madre, la madre della sposa e il padre dello sposo e per ultimi i testimoni.

This website stores some user agent data. These data are used to provide a more personalized experience and to track your whereabouts around our website in compliance with the European General Data Protection Regulation. If you decide to opt-out of any future tracking, a cookie will be set up in your browser to remember this choice for one year. I Agree, Deny
636